+39 0298745612
info@compalit.it

Davanti alla legge. Tra letteratura e diritto

Trieste, 15-17 dicembre 2011

Universita’ degli studi di Trieste

Dipartimento di Storia e Culture dall’Antichita’ al Mondo Contemporaneo

Dipartimento di Scienze Giuridiche, del Linguaggio, dell’Interpretazione e della Traduzione

Con il sostegno di: Fondazione CRTRIESTE

Con la collaborazione di: Comune di Trieste, Pen Club International

 

PROGRAMMA

 

GIOVEDI’ 15 DICEMBRE 2011

AUDITORIUM DEL MUSEO REVOLTELLA, via Diaz, 27

 

9.00 – Inaugurazione e saluti delle autorita’

Narrazioni sulla legge e nella legge

(presiedono Massimo Fusillo e Gian Piero Piretto)

 

9:30 -10:30: Intervento introduttivo di REMO CESERANI: Davanti alla grande macchina della legge

 

10:30-10:45 intervallo

10:45-12:30: interventi dei partecipanti

Mario Fiorentini, I giuristi romani e Omero

Elisabetta Lo Vecchio, “Il mondo creato nel giudizio”: rappresentazioni della Legge e della giustizia nella Bibbia

Alessandra Minotto, Prove testimoniali e pratiche processuali a supporto di un confine: narrazioni di geografia popolare

Giulia Murgia, “Osservare vogliam la legge di Dio”. La riflessione sul diritto nella letteratura arturiana italiana

Giuseppe Girimonti Greco, “I perfetti giudici” di Guazzo (1586): un caso di schizofrenia culturale pre-moderno letto attraverso uno spunto sciasciano

Giovanni Pascuzzi e Rossana Ducato, Diventare avvocati e riuscire ad esserlo: insegnare l’etica delle professioni forensi attraverso le trame narrative. Un esempio concreto: la satira di Baltasar Gracián contro il decadimento morale della professione forense

Stefania Sini, Fictio iuris: alle origini della “logica poetica”

Simonetta Carusi, Violazione del diritto e violazione della legge in Lessing, Schiller e Kleist

Novella Primo, Giacomo Leopardi e la semantica del Diritto

 

12:30-13:15: interventi dei respondent

Clotilde Bertoni, Sergia Adamo e discussione

 

pausa pranzo

 

FACOLTA’ DI LETTERE E FILOSOFIA

Aula Magna di Androna Baciocchi, 4

15:00-16:45: interventi dei partecipanti

P.G. Monateri, The Books and the Gavel: L’immagine della Legge e la teoria del ‘Sublime americano’

Bartolo Anglani, “The Public Eye”. Lo spettacolo della giustizia nei racconti di Hawthorne.

Bruno Milone, Dostoevskij e Tolstoj a confronto attraverso due loro opere: Ricordi di una casa dei morti e Resurrezione

Alessandra Visinoni, Il talento di Vladimir Spasovic tra realta’ e ispirazione letteraria

Corrado Confalonieri, “The Scarlet Letter”. Dal processo della lettura alla lettura a processo

Rosalba Galvagno, Il discorso della “legge” nei Vicere’ di Federico De Roberto

Sabrina Martina, Lo sguardo del Giudice. Legge divina, umana e naturale nell’opera di Maurice Maeterlinck

Massimo Scotti, Lo spirito nelle leggi: dimore e fantasmi, letteratura e diritto civile

Irene Fantappie’, Letteratura e diritto in Karl Kraus

Cristina Iuli, Universalita’ della legge e particolarita’ del diritto: “Native Son” di Richard Wright

 

16:45-17:00: intervallo

 

17:00-18:30: interventi dei partecipanti

Ondrej Svec, Il fondamento mistico dell’autorita’ della legge

Guido Furci, Sommerse e salvate. Due testimonianze processuali di Primo Levi

Mirko Lino, Apocalissi e catastrofi: esempi di societa’ sull’orlo della fine.

Paola Fallerini, La mimesis al servizio della giustizia nel film di Angelopoulos “Anaparastassi”

Simona Previti, Le porte della legge. Architetture di confine e analisi dello spazio ne “Il processo” di Orson Welles.

Gianluigi Rossini, La legge e la giustizia in TV. Indagini e procedimento giudiziario nella serie “The Wire”

Luigi Marfe’, Georges Perec, utopia e memoria

Beatrice Seligardi, “A snake of black language”: il processo come struttura narrativa dialettica in “Babel Tower” di A.S. Byatt.

Antonio Bibbo’, “At Swim-Two-Birds” di Flann O’Brien: l’autore messo alla sbarra dai personaggi

 

18:30-19:15: interventi dei respondent

Clotilde Bertoni e Sergia Adamo e discussione

A seguire: presentazione degli atti Compalit 2010

 

VENERDI’ 16 DICEMBRE 2011

BIBLIOTECA STATALE, sala conferenze, L.go p. Giovanni XXIII

Legislazione della letteratura e delle arti

(presiedono Mario Domenichelli, Marina Giaveri e Chiara Lombardi)

 

9:00 -10:00:

Intervento introduttivo di MARIO DOMENICHELLI: Poteri e leggi. Il dibattito sul teatro nella prima modernita’

 

10:00-11:15: interventi dei partecipanti

Sergio Zatti, Le radici giudiziarie dell’autobiografia (le autodifese, le testimonianze ecc.)

Stefano Brugnolo, Il lettore di romanzi come giudice d’appello: su alcune idee di Martha Nussbaum

Carlo Bona, Da Rabelais a Zola, da Erasmo a Camus: la psicologia del processo, le intuizioni dei grandi autori, la conferma delle scienze cognitive.

Orsetta Innocenti, Diritto degli uomini, diritto di dio: lo spettro della legge in “Jane Eyre” (1847) e “Bleak House” (1852-53).

Francesco de Cristofaro, Codici alla mano. I figli di Iorio in contenzioso estetico-giuridico

Francesca Scamardella, Narrazioni giuridiche nei mondi di Alice

Eloisa Morra, I dieci processi di Savinio

 

11:15-11:30: intervallo

 

11:30-12:30: interventi dei partecipanti

Autorialita’, copyright, plagio

Cesar Dominguez, Il ruolo della legge nella formazione della letteratura mondiale: diritto d’autore e copy-right

Claudia Cao, Per una poetica del plagio. Il caso di Cathy Acker

Federica Angelini, Letteratura e legge: come i testi di emigrazione raccontano la legge

Elena Massi, Il diritto di essere autori per i narratori di fiabe

Marco Paone, Autorialita’ e traduzione di secondo grado. Una prospettiva polisistemica del problema. Due esempi

del caso spagnolo

Mariangela Bio, Leggi della contaminazione e della mescolanza: Don De Lillo e Jean-Luc Godard

 

12:30-13:15: interventi dei respondent

Daniele Giglioli e Alberto Destro e discussione

 

pausa pranzo

 

FACOLTA’ DI LETTERE E FILOSOFIA

Aula Magna Androna Baciocchi,4

15:00-16:20: interventi dei partecipanti

Censura

Francesco Giusti, Il soggetto creatore e la legge del reale (l’istanza (auto)censoria interna all’opera)

Sarah Malfatti, Censura e inquisizione nel “Don Chisciotte” di Cervantes.

Chiara Mainardi, Politica e censura nella Francia di Louis XIV: il “Cochon mitre” di Chauvigny de La Bretonniere

Gennaro Schiano, Autocensura e resistenza nei testi autobiografici di Leiris e Savinio

Sabina Antonella Abeni, Il rogo dei libri. Legge e letteratura nel romanzo fantapolitico

Vittorio Pajusco, Arte degenerata e censura nazista: Emil Nolde e i “quadri non dipinti”

Andrea D’Urso, Poesia e repressione: il surrealismo censurato, da Vichy a De Gaulle (e oltre)

Danilo Marino, Le forme della censura religiosa nell’Egitto Moderno: il caso di Awlad Haratina di Nagib Mahfuz

 

16:20-16:30 intervallo

 

16:30-17:15: interventi dei respondent

Daniele Giglioli e Giulio Iacoli e discussione

 

17:15-17:45:

presentazione di “Between” Rivista dell’Associazione per gli Studi di Teoria e Storia Comparata della Letteratura

 

17:45: assemblea dei soci

 

19:00

Evento pubblico

Letteratura e diritto: una conversazione con Giorgio Pressburger

 

seguito da:

Cena sociale presso il Caffe’ Tommaseo (Riva Tre Novembre, 5)

 

SABATO 17 DICEMBRE 2011

AUDITORIUM DEL MUSEO REVOLTELLA

via Diaz, 27

Letteratura e diritti

(presiedono Clotilde Bertoni e Marina Polacco)

9:00 -10:00 Intervento introduttivo di CLAUDIO GIGANTE: La nazione necessaria. Massimo d’Azeglio e il diritto di unirsi ovvero di dividersi

 

Nazioni e rivoluzioni: la letteratura davanti alla storia e al diritto

10:00-11:00: interventi dei partecipanti

Isabella Mattazzi, La fame dei defunti: immagini del vampiro e disagio sociale al tempo di Maria Teresa d’Austria

Maria Elisabetta Nieddu, Olympe de Gouges, Le donne e la Rivoluzione

Emanuela Piga, Legge rivoluzionaria e legge interiore in “Quatre -Vingt-Treize” di Victor Hugo

Alessio Berre’, Scienza, diritto e letteratura nell’Italia unita: il caso di Salvatore Misdea

Paola Di Gennaro, La dislocazione della war guilt: il tribunale dell’autocondanna

Emanuele Canzaniello, Davanti alla legge: “Exorde” di Drieu La Rochelle

 

11:00-11:15: intervallo

 

11:15-12:15: interventi dei partecipanti

Federica Marzi, “Un Gastarbeiter senza passaporto e’ scaduto”. Leggi e scritture letterarie dell’emigrazione italiana in Germania

Nicola Turi, Turbolenze politiche e latitanza del diritto: le tragedie della Nigeria nella letteratura del secondo Novecento

Elvira Godono, Crimini della mente: nemici, traditori e arance meccaniche, dal futuro interplanetario a Guantanamo, dalla Science Fiction alla Siria

Roberto Russi, Un diario scomodo. Dante Troisi e la solitudine della giustizia

Luigi De Liguori, Tra letteratura e diritto: Il “caso” Battisti

Polina Shvanyukova, La letteratura ai tempi della Bossi-Fini: gli scrittori migranti decostruiscono la legislazione italiana

 

12:15-13:00: interventi dei respondent

Guido Mazzoni e Niccolo’ Scaffai e discussione

 

pausa pranzo

 

FACOLTA’ DI LETTERE E FILOSOFIA

Aula Magna di Androna Baciocchi, 4

15:00-16:00: Intervento introduttivo di GENNARO CARILLO: La nuda verita’ o la giustizia impossibile

 

“Lo spazio dei soggetti: diritti umani e narrazione”

16:00-17:45: interventi dei partecipanti

Giuliana Ferreccio, Valenze e forme della confessione, tra legge e letteratura

Federico Pellizzi, Legge, narrazione, dono

Elisabetta Abignente, Al servizio di Labano: contratti di lavoro e accordi matrimoniali nelle “Storie di Giacobbe” di Thomas Mann

Tatiana Korneeva, Legge, norme e diritti delle donne nel “Decameron”

Jeanne Clegg, Il processo a Moll Flanders

Lucia Claudia Fiorella, “The Law and the Lady” fra emancipazione e ritorno all’ordine

Antonina Nocera, Diritto e diritti dei bambini in Dostoevskij. Dalla cronaca giudiziaria al “Diario di uno scrittore”

Chiara Mengozzi, Scena interlocutoria e paradigma giudiziario nelle scritture italiane della migrazione

Vincenzo Binetti, Resistenza e diritto alla diserzione in “Mediterraneo”

Guido Mattia Gallerani, Lirica e Legge nel soggetto presente della poesia

 

17:45-18:00: intervallo

 

18:00-19:00: interventi dei respondent

Guido Mazzoni e Niccolo’ Scaffai e discussione conclusiva

 

a seguire…

 

aperitivo presso il Caffe’ San Marco, in collaborazione con Fiera dell’editoria Bobi Bazlen